Logo AIA FIGC Roma 1

Anche per la stagione sportiva 2018/2019 è stata confermata la facoltà, per le società partecipanti ai campionati giovanili, di assegnare dei numeri di maglia ai propri calciatori con numerazione non cronologica (per esempio 22, 56, 99 ecc). Questo a parziale rettifica delle disposizioni date a inizio stagione. Infatti, alcune società, che avevano già fatto stampare le maglie da gioco, avevano fatto presente alla LND l’impossibilità di produrre nuove divise. Per questo motivo per quest’anno si potranno utilizzare numeri differenti. In ogni caso l’arbitro deve sempre farne menzione sul referto.

Se ne è discusso lunedì 3 dicembre, in occasione della Riunione Tecnica della sezione di Roma 1, dedicata proprio al pre gara e al riconoscimento dei giocatori. Gli O.T. Alessandro Fagnani, Marcello Cacciamani, Stefano Squarcia e Gianluca Zamporlini hanno ricordato agli arbitri, soprattutto a quelli provenienti dall’ultimo corso, gli adempimenti necessari da fare nel pre gara per il riconoscimento dei giocatori. In particolare, è stato chiesto di prestare molta attenzione ai documenti e alla foto necessarie per l’identificazione dei calciatori.

Inoltre, diversi associati hanno fatto presente che, nonostante le disposizioni date a inizio stagione alle società in merito alle distinte, che dovrebbero essere sempre compilate al computer con l’apposito programma e quindi stampate, queste vengono ancora consegnate con le vecchie modalità, tra cui la compilazione a mano. Gli O.T. hanno ricordato agli associati di accettare comunque la documentazione ma di farne sempre menzione sul referto. Antonio Ranalli