Logo AIA FIGC Roma 1

E’ stata realizzata, nell’ambito di un Master del Centrostudi Comunicazione Cogno Associati di Roma (www.cognoassociati.it), una tesi progettuale per lo sviluppo associativo della nostra Sezione. La tesi è stata redatta da Daniele Tozzi, studente del Centrostudi e affezionato arbitro della Sezione, col fattivo interessamento dell’Associazione Italiana Arbitri e della Sezione stessa. Il progetto persegue la finalità di incrementare il numero di arbitri a disposizione della Sezione mediante una duplice strategia: da una parte aumentare il numero di “vocazioni” grazie ad un adeguato Piano di comunicazione (completo di proposte pubblicitarie “ad hoc”); dall’altra diminuire il numero degli abbandoni, intervenendo sui servizi e le attività offerte agli associati (con la creazione di nuovi servizi ed attività ed il miglioramento di quelli già posti in essere). Più specificamente, la tesi ha affrontato le seguenti questioni:

– Analisi Ambientale relativa al mondo calcistico ed arbitrale degli ultimi anni (“Analisi Macroambientale”) e a quello della Sezione (“Analisi Microambientale”), e SWOT Analysis, tavola riassuntiva costituita dai principali aspetti “positivi” e “negativi” dell’analisi di cui sopra
– Individuazione, anche con criteri psicografici, del target degli associati (target interno) e degli associati potenziali (target esterno) ed individuazioni degli Stakeholders, ovvero delle persone reputate “influenti” nell’ambito del progetto in questione
– Formulazione di una Mission (la ragion d’essere della Sezione) e di una Vision (una proiezione ideale della Mission a 3-5 anni) ed il delineamento di una Politica di Comunicazione
– Posizionamento (“Positioning”) attuale e desiderato della Sezione nella mente dei target di riferimento interni ed esterni, tramite due tipologie distinte di questionari somministrate ad arbitri della Sezione ed a studenti in target
– Obiettivi, Strategia e Piano di sviluppo
– Proposte pubblicitarie ideate anche sulla base delle risultanze del “Questionario-Studenti” e di un “focus group” con gli studenti stessi
– Cenni economici sul reperimento dei fondi necessari per la messa in atto del progetto.

Il tutto impreziosito da una lunga intervista al Presidente dell’ Associazione Italiana Arbitri Cesare Gussoni ed all’allora Segretario Pier Giorgio Sciascia. Il lavoro, così articolato, si presenta come un nutrito volume di circa 500 pagine (comprensivo di un’ampia Rassegna Stampa) con allegato un CD-R contenente, oltre alla presentazione del progetto in versione “Power Point”, numerosi files video, audio e di testo. La tesi è stata accolta con entusiasmo dal Presidente del Comitato Regionale Arbitri del Lazio Carlo Pacifici e dal Presidente di Sezione Roberto Bonardo, il quale ha invitato l’autore ad illustrare il progetto in occasione del prossimo Consiglio Direttivo Sezionale, ed è stata valutata col massimo dei voti dalla Commissione Esaminatrice. A lui i complimenti di tutti noi.