Logo AIA FIGC Roma 1

Un video esclusivo del settore tecnico dell’A.I.A. ha caratterizzato la prima Riunione Tecnica Obbligatoria del mese di marzo di Roma 1. Ospiti della serata sono stati i componenti del Settore Tecnico dell’A.I.A. Cristiano Partuini (Latina) e Sergio Coppetelli (Tivoli) che hanno mostrato per la prima volta in una sezione del Lazio un video che racchiude la nuova concezione dello spostamento che l’arbitro attuale deve seguire durante le gare.

Alla serata, che si è tenuta lunedì 4 marzo 2019, erano presenti numerosi associati, a dimostrazione dell’interesse che riscuotono ogni volta le riunione che vengono tenute da esponenti del Settore Tecnico. Ad introdurre la serata è stato il presidente della sezione di Roma 1, Roberto Bonardo, che ha ricordato come i due ospiti della serata sono da sempre amici della sezione “Generoso Dattilo” e ha ricordato anche alcuni dei prossimi appuntamenti che vedranno la sezione protagonista. Tra questi anche il Memorial Orlandini, in programma venerdì 31 maggio 2019 allo Sheraton Parco de’ Medici di Roma. Inoltre, il presidente ha reso noto che la riunione tecnica dell’11 marzo è stata annullata per la concomitanza di un evento sportivo.

Ad aprire il ciclo di intervento è stato Sergio Coppetelli, che ha ricordato che sono 11 anni consecutivi che è ospite della sezione di Roma 1. “Qui mi sento sempre come se fosse la prima volta che vado a parlare nella mia sezione”, ha detto Coppetelli, “Non sapete che fortuna avete”. Introducendo il tema della serata Coppetelli ha ricordato come, in tanti anni in cui ci sono state modifiche al regolamento, il calcio “ha bisogno sempre della presenza dell’arbitro. In tutti questi anni il calcio è andato avanti. Ma su alcuni cose è rimasto sempre uguale: il pallone, il terreno di gioco, 22 giocatori e un arbitro. L’arbitro esprime due componenti importanti: conoscenza del regolamento e umiltà. Il miglior biglietto da visita è avere una conoscenza del regolamento, e avere coerenza disciplinare, tecnica, comportamentale, tattica e atletica. E soprattutto bisogna sudare”.

Spazio poi all’intervento di Cristiano Partuini, cha presentato un video esclusivo del Settore Tecnico, i cui concetti chiave sono contenuti nelle seguenti parole: credibilità, prossimità, between, visione e vivacità. Partuini ha mostrato alcune situazioni di gioco in cui l’arbitro segue uno spostamento indicato come “between”. Obiettivo di questi video è quello di mostrare il contatto visivo dell’arbitro sull’azione. Come ha ricordato Partuini “è fondamentale stare sempre vicini all’azione e avere la visuale”. Redazione Sezione di Antonio Ranalli